Skip to content


La messa è finita

28 dicembre. Una persona il giorno di Natale ha tentato di dare fuoco all’altare in legno della chiesa di Sant’Antonio a Giulianova (Teramo). Attorno alle 13, dopo che era finita la messa, un uomo si è avvicinato al pulpito e con un accendino ha dato fuoco alla tovaglia che ricopre l’altare. Alla scena ha assistito un “fedele” che in quel momento stava entrando in chiesa e mentre l’uomo fuggiva, lui riusciva a spegnere le fiamme e successivamente ad avvertire le guardie. Dell’accaduto è stato chiesto parere ai passanti ed un uomo anziano, di probabile provenienza est europea, che ha detto di chiamarsi Pëtr Alekseevič Kropotkin, ha dichiarato: “L’unica chiesa che illumina è quella che brucia!”… tra lo sgomento e l’incredulità dell’intervistatore, dei “fedeli” e delle guardie giunte sul posto.

Posted in brevi locali.


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.