Skip to content


Un altro tentato suicidio in carcere

Un altro tentato suicidio nelle carceri italiane. Stavolta é avvenuto al carcere teramano di Castrogno. Ieri, nella sezione femminile, una detenuta di quarant’anni é stata salvata all’ultimo momento, dopo che aveva già fissato le lenzuola alle grate della finestra della sua cella ed aveva tentato di impiccarsi. É solo l’ultimo di una serie di avvenimenti drammatici che avvengono nelle carceri italiane ed anche nel penitenziario teramano; in cui, ai problemi contingenti del sovraffollamento, della carenza di servizi, si aggiunge ovviamente il problema strutturale del carcere che non risolve alcun problema, ma anzi li aggrava ed é, esso stesso, il carcere, parte del problema.

Posted in repressione.


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.