Skip to content


Con un’arma in tasca. Una conversazione con Jean-Marc Rouillan.

MIL-Collage.1“Quando hai un’arma in tasca, la tua coscienza del conflitto e del livello dello scontro è diversa”.

Ancora sottoposto dallo Stato francese all’interdizione di parlare degli episodi per cui fu condannato all’ergastolo, Jean-Marc Rouillan ripercorre alcuni momenti della sua esperienza di rivoluzionario: l’incontro coi rivoluzionari spagnoli a Toulouse e la nascita del MIL, la vicenda del GARI, la formazione di Action Dirècte e, infine, il vendicativo accanimento del sistema penale francese.

Ascolta su Radiocane.info

Posted in anarchismo.


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.