Skip to content


Maria Nikiforova

Fino a dove spingere il processo rivoluzionario quando questo non porta ad un cambiamento al vertice dello Stato?
Quando gli operai si stanno impossessando delle fabbriche e i contadini delle terre, come fare affinché la sedia del potere resti vuota e soprattutto le sue gambe vengano frantumate?
Che fare quando la controrivoluzione arriva da ogni parte?
Come riconoscere i falsi amici tra i rivoluzionari dalle intenzioni tuttavia sincere?
Seguiamo il percorso di Maria Nikiforova, non per rallegrarci delle sue alte gesta militari, ma come un’esperienza di situazioni piene di sconvolgimenti rivoluzionari e di difficoltà, come una finestra per affrontare una storia fatta da una successione di possibili non necessariamente accaduti

Posted in Campetto Occupato.


No Responses (yet)

Stay in touch with the conversation, subscribe to the RSS feed for comments on this post.



Some HTML is OK

or, reply to this post via trackback.